Menu

Dagli Appennini al Po: Piacenza ed il suo territorio

Lago Nero, alta Val Nure

Il lago Nero è un piccolo lago dell'Appennino ligure situato in provincia di Piacenza, nel comune di Ferriere. Si trova sul fondo di una conca glaciale tra il Monte Nero e il Monte Maggiorasca alla quota di 1540 m s.l.m., nella parte più alta del bacino del torrente Nure, la cui sorgente si trova poco più a valle. Il lago è di forma allungata in direzione nord est-sud ovest, è lungo ca. 200 m, largo ca. 80 m ed ha una profondità massima di ca. 2,5 m. È da notare che il lago non è affatto nero (il nome deriva dal monte Nero che lo sovrasta), anzi ha un aspetto decisamente verde, riflettendo la fitta vegetazione da cui è interamente circondato. Essendo situato ad alta quota, il lago è ghiacciato nel periodo invernale, spesso anche da novembre fino ad aprile.

Il Lago Nero

Riserva naturale geologica del Piacenziano, area di Castell'Arquato

La Riserva naturale geologica del Piacenziano è una riserva situata nei comuni di Carpaneto Piacentino, Castell'Arquato, Gropparello, Lugagnano Val d'Arda, Vernasca, in provincia di Piacenza. Ha un'estensione di oltre 300 ettari, distribuita in nove zone, posta nelle valli: del Chero, dell'Ongina, dell'Arda, del Chiavenna e del Vezzeno. Istituita con delibera nel 1995 a tutela del cospicuo patrimonio di reperti fossili del pliocene.

I calanchi del piacenziario

Anse del Fiume Trebbia, area alta Val Trebbia

A monte del Comune di Bobbio il Trebbia presenta un andamento molto tortuoso, formato da numerose insenature, spiaggette di sabbia e sassi, suggestive piscine naturali. L'acqua è fredda ma molto pulita. La prima suggestiva ansa che si incontra partendo da Bobbio in direzione Alta Val Trebbia è quella di San Salvatore, nel quale l'erosione del fiume ha prodotto degli suggestivi percorsi irregolari nel terreno. La seconda che si incontra è che prende il mone dal borgo del Brugnello affacciata a picco su un costone della valle. Il borgo tutto in pietra, recentemente restaurato, è composto da poche case e una chiesa dal quale si può apprezzare una vista mozzafiato sulla Val Trebbia. L'ultima vista ansa a pochi kilometri da Marsaglia - nella foto panoramica sotto - è quella denominata l'elefante.

Le anse del Trebbia

Valle a Canoa, area Rocca d'Olgisio

La conformazione della valle su cui si affaccia Rocca d’Olgisio riveste grande importanza dal punto di vista geomorfologico. L’area si identifica come una sinclinale sospesa a forma di “canoa”. Si tratta dell’evoluzione subita da una struttura a pieghe in rocce stratificate.

Valle a Canoa

Fiume Po, Isola de Pinedo - area Caorso e Monticell d'Ongina

L'isola De Pinedo è un'isola fluviale sul fiume Po, di competenza territoriale del comune di Caorso. Fa parte dell'Oasi naturalistica dell'isola De Pinedo, una zona faunistica protetta dei comuni di Caorso e Monticelli, che comprende, oltre all'isola anche un'ampia zona di macchia lungo il fiume, dove nidificano varie specie di uccelli acquatici, alcuni caratteristici dell'isola, oltre a vari rapaci e alla rana latastei, specie anfibia minacciata di estinzione.

Isola De Pinedo

Fiume Po, Isola de Pinedo - area Caorso e Monticell d'Ongina

Isola De Pinedo