Guercino Piacenza

Eventi culturali, allestimenti museali, exhibit, installazioni multimediali: questi i servizi integrati che da anni sviluppiamo nel settore della valorizzazione dei beni culturali, in stretta collaborazione con i maggiori esperti nelle singole discipline e con gli enti di tutela competenti. Progetti per una comunicazione su misura in cui si incontrano innovazione, creatività e scientificità. La tecnologia è messa al servizio del patrimonio culturale e crea esperienze visive uniche, da noi curate dal concept fino alla realizzazione finale. Continua...


UN GRANDE EVENTO INTERNAZIONALE: GUERCINO A PIACENZA

UN GRANDE EVENTO: GUERCINO A PIACENZA

SPECIALE: GUERCINO A PIACENZA


Guercino Piacenza

Dopo la morte del Morazzone nel 1625, che inizialmente aveva affrescato due delle otto vele della cupola, nel maggio 1626 Giovanni Francesco Barbieri, detto il Guercino, completò i restanti sei scomparti (con i profeti Aggeo, Osea, Zaccaria, Ezechiele, Michea, Geremia) e nel 1627 le lunette in cui si alternano quattro episodi dell’infanzia di Gesù (Annuncio ai Pastori, Adorazione dei Pastori, Presentazione al Tempio e Riposo durante la fuga in Egitto) a altrettante affascinanti coppie di Sibille, supporto alle rivelazioni profetiche in qualità di corrispondente pagano. Al Guercino compete anche la parte policroma nel fregio del tamburo, per la grisaille affidato ad aiuti. Gli stucchi coevi sui costoloni sono di Francesco Sala. Continua...

Guercino Piacenza

La cupola della Cattedrale di Piacenza presenta un ciclo pittorico molto ricco e complesso, e questa sezione fornisce al visitatore una dettagliata analisi di tutte le figure con compongono il grande affresco. La mappa interattiva inserita nell'articolo consente visivamente di cogliere la posizione delle singole figure nella cupola, mentre più sotto divisi tra Profeti, Scene delle vita di Gesù, Sibille, fregio policromo, e il fregio monocromo è possibile approfondire lo studio di ogni singolo elemento del ciclo di affreschi. Continua...

Guercino Piacenza

Nella Sala Multimediale si propone al visitatore un racconto emozionante e coinvolgente che, grazie alle più attuali tecnologie di comunicazione, associa immagini suggestive e rigore scientifico. Programma iconografico delle scene, tecniche di lavorazione, tempi di realizzazione, sono alcuni dei capitoli in cui si articola il filmato: concetti di metodo e di tecnica affrontati però dal punto di vista, quasi intimo, di Guercino. Le nuove tecnologie multimediali e le immagini che ne scaturiscono costituiscono in questo caso un prezioso strumento divulgativo per arrivare in maniera più incisiva a un pubblico sempre più vasto. Continua...

Guercino Piacenza

In the Multimedia Room is presented to visitors an emotionally involving narration that features suggestive images and scientific accuracy, thanks to the latest technologies of communication. Some of the chapters in which the film is structured are the iconographic program of the scenes, the working method techniques, the times it took to paint the works: both concepts regarding methods and techniques approached in an almost intimate point of view of Guercino. The new multi-media technologies and the images that come from it constitute in this case a precious instrument of dissemination to reach in the most impacting manner a public growing in numbers. Continua...

Guercino Piacenza

Il progetto che celebra il grande pittore emiliano ha previsto fin dalle sua fase iniziale di ideazione e pianificazione, un importante utilizzo delle più moderne ed efficaci tecnologie per la valorizzazione nel settore dei beni culturali oggi disponibili. L’avvicinamento del visitatore all'opera di Guercino si articola in una serie di iniziative che sono sviluppate utilizzando un contenuto tecnologico molto alto. Essi si sono: la Sala multimediale, il progetto web-based, il progetto per la realtà virtuale e la realizzazione di immagini ad altissima definizione di tutto il ciclo pittorico della cupola. Continua...

Guercino Piacenza


GRANDI PROGETTI


Villa reale di Monza

Una Villa Reale così “reale” non si era mai vista. A partire da febbraio 2016 i visitatori di Villa Reale a Monza potranno scoprire gli Appartamenti Privati al Secondo Piano Nobile grazie alla ARtGlass® Experience. Il visitatore compie un viaggio nello spazio e nel tempo, diventando protagonista in prima persona di questo percorso, mentre le voci narranti in italiano ed inglese lo guideranno tra le sale della Villa. In questo innovativo progetto marcostucchi.com ha fornito le immagini sferiche ad altissima definizione del Salone da Ballo che permettono la ricostruzione virtuale dell'ambiente. Continua...

Cattedrale di Trento

Il luoghi del Sacro, dall’architettura della cattedrale alle opere d'arte passando attraverso la storia secolare della fede e la testimonianza della devozione popolare. Un grande lavoro di presentazione e un'operazione di documentazione digitale della Cattedrale di Trento. Le piazze, la Chiesa Madre e il suo rapporto con la città, l’interno della Basilica, la meravigliosa cappella Alberti, il Coro degli Angeli Santi, il tesoro d’arte e fede custodito dal Museo Diocesano, la storia millenaria dell'architettura della Cattedrale rivisitata attraverso fedeli ricostruzioni storiche. Continua...

Cupola e Tamburo di Santa Maria di Campagna in Piacenza

Un progetto ardito, ambizioso e innovativo quello che è stato realizzato nella Basilica di Santa Maria di Campagna in Piacenza. La Basilica piacentina custodisce innumerevoli tele ed affreschi del '500, tra i quali spiccano la cupola ed il tamburo realizzati rispettivamente da Giovanni Antonio de’ Sacchis detto il Pordenone e Bernardino Gatti detto il Soiaro in un periodo compreso tra il 1530 ed il 1543. Il prestigio dell'edificio, l'alto valore artistico dei tesori contenuti, la storia secolare che Santa Maria di Campagna rappresenta per la città di Piacenza, hanno portato a sviluppare un progetto che potesse valorizzare al meglio le ricchezze contenute, sfruttando i vantaggi che offrono la moderna tecnologia informatica applicata ai Beni culturali. Continua...

Museo di Cuneo - Sezione archeologica

Alle porte di Cuneo, nei pressi di Sant’Albano Stura, è affiorato un ritrovamento archeologico di eccezionale rilevanza: un’estesa necropoli longobarda, costituita da circa 800 tombe in gran parte dotate di corredo, che risulta la più grande in Italia e una tra le principali in Europa. La necropoli si estende su un ampio terrazzo fluviale affacciato sulla Stura, si articola a file secondo uno schema rigoroso ed ordinato e all’orizzonte, verso ovest, è protesa verso le Alpi. La scelta del luogo e la geometria dell’impianto planimetrico rivelano un’evidente attenzione per il paesaggio, una forte consapevolezza progettuale e un legame stretto con il territorio. Le indagini archeologiche sono state condotte in due campagne di scavo (2009-2011) in occasione della realizzazione dell’Autostrada Asti-Cuneo. Continua...

Progetto Piacelift

Il 30 ottobre del 2012 un mattone cade dal cono del campanile della Cattedrale, sulla piazza antistante. Intervengono tempestivamente i vigili del fuoco che procedono a transennare l’area circostante. La diocesi fa prontamente verificare le condizioni statiche del cono. Una squadra di rocciatori, calandosi dall’angelo con le funi, percorre tutta la superficie del cono. Rimuove le parti pericolanti ma il verdetto finale è perentorio: è necessario procedere con il restauro al fine di garantire la pubblica incolumità di chi transita nella piazza. Anche il comune con Ordinanza del 02 novembre 2012, prescrive di intervenire urgentemente con la “messa in sicurezza definitiva” del campanile. Continua...

Eccellenze a Expo2015

Durante la manifestazione di EXPO2015 a Milano, la Fondazione di Piacenza e Vigevano ha sostenuto il progetto per la valorizzazione delle eccellenze del territorio piacentino e della provincia. Arte, architettura, teatri e castelli, il meglio che la produzione enogastronomica può offrire ed i ristoranti che si sono fregiati della prestigiosa stella Guida Michelin. Il progetto è stato installato su un maxischermo touchscreen e collocato nella Piazzetta Piacenza a poche decine di metri dall’Albero della Vita diventato nel icona di EXPO2015. Turisti, visitatori o semplici curiosi di passaggio presso la Piazzetta Piacenza a EXPO2015 hanno potuto ammirare con immagini di straordinario dettaglio quanto di meglio il territorio può offrire il territorio. Continua...

Museo delle Scienze

Il 27 luglio 2013 a Trento è stato inaugurato il nuovo Museo della Scienza progettato dall’architetto Renzo Piano: il MuSe. marcostucchi.com ha partecipato ad una parte del suggestivo allestimento permanente multimediale. In una cornice di forte impatto tecnologico in due exhibit sono stati installati due progetti multimediali che consentono al visitatore di percorre virtualmente alcune aree vdella città e del territorio trentino. Il Muse è in grado di parlare e raccontare la scienza e la natura con un linguaggio nuovo, innovativo e non convenzionale attraverso una ricchissima dotazione di strumenti audio video. Continua...

Certosa di Santa Maria Assunta in Garegnano

La Certosa di Garegnano fu fondata nel settembre del 1349 da Giovanni Visconti, il quale ricopriva la carica di Signore ed Arcivescovo di Milano. Edificata originariamente al centro del borgo di Garegnano, ben oltre il perimetro delle mura cittadine, per favorire i monaci ad una vita immersa nel silenzio e nella solitudune, oggi è completamente inserita nel tessuto urbano di Milano. Il complesso merita una visita, per la pace che ancora il luogo emana, ma soprattutto per i preziosi affreschi che contiene: opere di Simone Peterzano, maestro di Caravaggio, e di Daniele Crespi, che li dipinsero tra il Cinquecento ed il Seicento. Continua...



RISULTATI D' ECCELLENZA


Cupola di Santa Maria di Campagna

Dettagli e fedeltà nelle riproduzioni

La continua ricerca nella perfezione dell’immagine costituisce un elemento al imprescindibile per ogni progetto realizzato da marcostucchi.com.


PARTNER TECNOLOGICI


Cupola di Santa Maria di Campagna

Sviluppo di progetti ad alto contenuto tecnologico

Nello studio, sviluppo e realizzazione di progetti con alto contenuto tecnologico, il brand marcostucchi.com si avvale di alcuni dei più importanti e famosi marchi a livello nazionale e mondiale per l’implementazione delle proprie soluzione visive e di allestimento. La produzione di immagini ad alta definizione trova nei sistemi di visualizzazione interattiva su touchscreen multimediali, grandi schermi o altre tipologie di apparati audio-video gli strumenti più efficaci, affidabili per una suggestiva ed innotiva fruizione dei contenuti visuali.