Menu

La miniera di Punta Calamita

La miniera di Punta Calamita è raggiungibile persorrendo la strada per la fattoria dei Ripalti partendo dal comune di Capoliveri. Dopo un paio di kilometri sulla destra della careggiata si scorge una sbarra solitamente chiusa dalla quale si scende al mare verso i cantieri abbandonati della miniera attraverso una lunga, panoramica strada immersa nella macchia mediterranea. Rimanendo sulla strada per la fattoria dei Ripalti, da quest'anno è stato aperto un interessantissimo museo della miniera accessibile poche decine di metri prima dalla discasa alla miniera. All'interno del museo è stata allestita una ricca galleria fotografica che documenta la storia della miniera dai primi cantieri all'inizio dello scorso secolo fino agli ultimi interventi prima della chiusa.

Inoltre sono visitabile gli ambienti della tipica vita quotidiana dei minatori: gli spogliatoi, gli uffici, l'infermeria ed una completa officina. Sul piazzale antistante il museo, numerosi mezzi meccanici e trumenti di lavoro, documentano un passato di intensa attività. Solitamente le visite guida si spostano verso il cantiere del Vallone, ampio anfiteatro naturale dal quale si può osseravare la miniera verso il mare e i cantieri a monte della strada appena percorsa. Per una dettagliata visita al cantiere del Vallone rimando all'articolo Parco minerario dell'Isola d'Elba, nel quale sono presente numerose fotografie e due immagini interattive.

La miniera di Punta Calamita
La miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita

Il persorso che in questo articolo vi propongo si discosta dalla tradizionale visita guidata al cantiere del Vallone, poichè seguirò la strada per miniera verso scendendo verso il mare. Dopo aver superato la sbarra di ingresso ed aver percorso la strada per circa una ventina di minuti, si raggiungono gli edifici abbandonati della miniera. Il sole a picco di una limpida giornata estiva illuminale rocce ricche di ferro che circondano ogni angolo del proprio sguardo.

Proseguendo il percorso giungo ad suggestiva area dello scavo a cielo aperto dove l'accumulo di acqua a creato un laghetto che ha assunto una colorazione completamente rossa. Percorrendo il cantiere incontro numerosi mezzi cingolati malinconicamente abbandonati, ed infine raggiungo la parte più estrema del cantiere dove sono ancora presenti gli inpianti di frantumazione.

La miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
La miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
Miniera di Punta Calamita
La miniera di Punta Calamita

Articoli correlati

Miniera del Ginevro
Miniera di Rio Marina
Miniera di Gambatesa
Miniera di Montecatini Val di Cecina