Menu

Articoli e News

Basilica di Sant'Antonino

SS. Trinità

All’interno del Grande Giubileo e nel Cammino dell’Ecumenismo voluto da sua Santità Giovanni Paolo II, questo grande dipinto di 500 mq. vuole essere un annunzio profetico della unità possibile tra l’Oriente e l’occidente nelle sue radici cristiane. La Chiesa d’Occidente deve ripensare con quale estetica vuole adempiere la sua missione di evangelizzazione del terzo millennio. Continua >>

Museo Geologico G. Cortesi

Collegio Alberoni

Il Collegio Alberoni è un vasto complesso architettonico, sede di seminario situato a Piacenza. Il complesso comprende una ricca pinacoteca, un osservatorio astronomico, un museo di scienze naturali, una biblioteca e la chiesa di San Lazzaro. Deve il suo nome al Cardinale Alberoni che, dopo il sostegno fornito a Clemente XII, fu nominato amministratore dell'ospedale di San Lazzaro di Piacenza, nel 1740. Continua >>

Basilica di Sant'Antonino

Teatro municipale di Piacenza

Il Teatro Municipale di Piacenza, inaugurato nel 1804, fu progettato da Lotario Tomba per una società di nobili piacentini a seguito dell'incendio che aveva distrutto il teatro ducale della Cittadella il 24 dicembre 1798. I lavori iniziarono nel settembre del 1803, e già il 10 settembre 1804 il teatro "Nuovo" fu inaugurato con grandi festeggiamenti e con l'esecuzione del dramma Zamori ossia l'Eroe delle Indie, composto per l'occasione dal maestro bavarese Giovanni Simone Mayr. Continua >>

Museo Geologico G. Cortesi

Sala dei Teatini

In tutto il suo monumentale splendore ecco riaperta al pubblico la ex chiesa di San Vicenzo, gioiello d'arte del quale dopo due anni di laboriosi e sapienti restauri finalizzati al recupero architettonico L’ex chiesa di San Vincenzo ha riacquistato lo splendore originario grazie al recupero degli affreschi e delle opere lignee esistenti - coro, cassa dell’organo, bussole d’ingresso -, e attraverso la completa ristrutturazione dei locali dell’ex sagrestia, ora adibiti a camerino, magazzino, deposito strumenti e locale tecnico-regia. Continua >>

Basilica di Sant'Antonino

Rio Marina

Le prime documentazioni storiche ed archeologiche relative allo sfruttamento delle miniere di ferro dell'Elba nordorientale sono riconducibili e databili con certezza agli Etruschi. I primi insediamenti fissi risalgono intorno al XV secolo, e costituivano il punto di accesso al mare del vicino centro abitato di Rio nell'Elba. In quei periodi infatti le incursioni dei pirati che provenivano avevano spinto gli abitanti a costruire i paesi sulle colline: le uniche costruzioni presenti all'epoca erano la torre di guardia, l'oratorio di San Rocco ed alcuni edifici di servizio. Continua >>

Museo Geologico G. Cortesi

La vetta dell'arcipelago Toscano

Situato nella parte occidentale dell'Isola d'Elba, Monta Capanne con i suoi 1019m s.l.m. è la vetta più dell'isola e dell'arcipelago toscano. La vetta del monte è facilmente raggiungibile da una cabinovia, che in soli 15 minuti circa partendo da Marciana trasporta il viaggiatore alla terrazza di arrivo dalla quale si può ulteriormente salire, seguendo un breve percorso a scalini, verso il punto più alto della vetta. Continua >>

Basilica di Sant'Antonino

Grotta del Vento

Situata in una delle zone più belle e selvaggie del Parco Naturale delle Alpi Apuane, la Grotta del Vento è considerata una belle e differenziate grotte d'Europa per aspetti morfologici in essa custoditi. Entrando nella grotta si presenta al visitatore con una varietà infinita di concrezioni calcaree ed una moltitudine di ampie sale, vertiginosi pozzi, stalattiti e stalagmiti, colate policrome, drappeggi d'alabastro e laghetti incrostati di cristalli. Continua >>

Museo Geologico G. Cortesi

Duomo di Piacenza

Il Duomo di Piacenza è stato edificato tra il 1122 e il 1233, è rappresenta uno degli più importanti di architettura romanica. L’edificio fu edificato nell’epoca delle grandi fabbriche medievali, periodo al quale risalgono la costruzioni delle cattedrali di Parma, Modena, della basilica di S. Michele a Pavia. L’attuale edificio è stato costruito ove in precedenza era edificata la cattedrale di Santa Giustina, di cui conosciamo l’esistenza che presumibilmente si trovava nella zona dell’attuale Cripta, di cui alcune colonne furono impiegate proprio nell’attuale costruzione. Continua >>

Basilica di Sant'Antonino

Il Duomo di Bobbio

Il duomo di Bobbio o cattedrale di Santa Maria Assunta, è stata sede fino al 1989 della diocesi di Bobbio ed ora sede secondaria della Diocesi di Piacenza-Bobbio. La sede vescovile di Bobbio nacque nel 1014 per opera dell'abate e poi vescovo Pietroaldo (999-1017), che risiedeva nell'abbazia. Continua >>

Basilica di Sant'Antonino

Vigolo Marchese

Vigolo Marchese è un piccolo borgo del comune di Castell’Arquato situato sulla sponda del torrente Chiavenna, all’altezza in cui la pianura padana comincia ad ondularsi di belle colline ricoperte di vigneti. Su questo sfondo bucolico sorge un complesso romanico di notevole rilevanza, chiesa e battistero risalgono infatti all’inizio dell’XI secolo. Il nome Vigolo (o Vicolo) è diminutivo di vicus, villaggio. Quanto al “Marchese”, viene dal fondatore, Oberto II (975-1014), della potente famiglia Obertenga da cui derivarono gli Estensi, i Pallavicino e i Malaspina. Continua >>